Conferenze, cinema, teatro, degustazione di prodotti biologici a km 0.3, escursioni. Questo e tanto altro è Stazion Arte, la due giorni che inizia oggi 8 agosto e organizzata presso la stazione ferroviaria San Marco a Schettino, frazione di Paternò, dall’associazione  ViviSimeto assieme Al Presidio del Patto per il fiume Simeto, Donne di fuora, Teatro Cantiere, SiedaS  (con il patrocinio del Comune) per valorizzare le peculiarità del fiume Simeto nei suoi molteplici aspetti: in questo caso soprattutto attraverso la valorizzazione della stazione dismessa di San Marco dove si sta promuovendo un interessante progetto turistico con passeggiate ed escursioni lungo la vecchia linea ferrata un tempo utilizzata per il trasporto delle arance tramite rotaia verso i mercati italiani e stranieri. Da molti anni quella tratta è stata eliminata dal circuito delle Ferrovie dello Stato. Ecco allora che le associazioni che fanno parte del Presidio del Patto stanno cercando di riappropriarsi di uno spazio di diversi chilometri per un progetto che vede il binomio uomo-natura al centro di un modo nuovo di fare turismo, sui modelli della High line di New York, che da ferrovia sopraelevata che attraversava il cuore della città è diventata un giardino di diversi chilometri adibito alle passeggiate di migliaia di persone al giorno.

Una ferrovia dismessa che la Società civile della Valle del Simeto intende valorizzare.

Si parte, come detto, oggi 8 agosto alle 16,30 con la cerimonia di inaugurazione, cui seguirà il laboratorio teatrale “La cosa più semplice del mondo” a cura del Teatro Cantiere, quindi alle 18,30 escursione lungo la Valle e alle 21 cena bio, mercatino a chilometro 0.3 con un concerto di musica jazz. Chiuderà la giornata lo spettacolo musicale con Josephine Duo del Teatro Cantiere.
L’evento prosegue l’indomani alle 17 con un altro laboratorio teatrale che precede il convegno “Rigenerare il territorio attraverso l’arte cinematografica” con interventi di Giacomo R. Bartocci Filmaker e produttore esecutivo della Manufactory producions e Roberto Pagano della Social media community manager di Sicilia film commission. Modera Claudia Barcellona, responsabile nazionale della società italiana Esperti di diritto delle Arti e spettacolo.
Alle 19,30 incontro con le istituzioni e presentazione di “Suds-Stazioni unite del Simeto, un’esperienza di riattivazione territoriale, obiettivi da raggiungere e traguardi già raggiunti”, con interventi musicali a cura di Andrea Dell’Arpa, cantautore e vocal coach.
Alle 21 cena, alle 22 spettacolo teatrale “L’anima della Mosca” a cura del Teatro Cantiere.-

Barbara Contrafatto