domenica 6 agosto 2017

OLIVERI: SE IL POPOLO SOVRANO ED IL MOVIMENTO CIRANO VOLESSERO RILEGGERE IL PROGRAMMA ELETTORALE DEL SIDACO PINO, PRIMA EDIZIONE, VERIFICHEREBBERO QUANTA MISTIFICAZIONE SI PUO' RISCONTRARE NEGLI AMMINISTRATORI COMUNALI.


_________________________________


Patti-Oliveri,

incendio in contrada Feudo

Pubblicato da www.amnotizie.it



Un vasto incendio ha tenuto col fiato sospeso residenti e visitatori dell’area del Tindari, a Patti. Le fiamme si sono sviluppate in un terreno di contrada Feudo, lungo la strada che collega Patti ad Oliveri (STATALE  113 n.d.r.), alle spalle del parcheggio di Locanda, facendo alzare una fitta coltre di fumo.
Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco e della Forestale per impedire all’incendio di propagarsi. Nessun dubbio sulla matrice dolosa del rogo che è stato appiccato in tre punti diversi. -




___________________________

PREFERISCO  STENDERE  UN  VELO  PIETOSO  SULL'IMMEDIATEZZA  DELL'INTERVENTO  DEI  VIGILI  DEL  FUOCO,  SULLA  SUA  EFFICACIA  E  SULLA  NATURA   DOLOSA   DELL'INCEDIO.

LA  DITTA  ALFANO,  PROPRIATARIA  DEL  FEUDO,  ED  IL  COMUNE  DI  OLIVERI  HANNO  DATO  ULTERIORE  PROVA  DELLA  LORO  EFFICIENZA  E  DELLO    SPICCATO  SENSO  DI  ALTRUISMO. -

Antonio Amodeo

2 commenti:

  1. Il popolo sovrano di Oliveri, il movimento cirano e i giovani seguaci non sentono il dovere di commentare un avvenimento molto eclatante che riguarda l'efficienza della pubblica amministrazione. Un paese allo sbando totale che non riesce a riporre le proprie speranze su nessuna categoria sociale.

    RispondiElimina
  2. Il popolo sovrano si vergogna di avere ridato fiducia alla stessa formazione rivelatasi inconcludente nei primi cinque anni di amministrazione.

    RispondiElimina