lunedì 7 agosto 2017

OLIVERI: N'TINNA A MARI 2017.

Esiti N’tinna a Mari 2017



Iscrizioni chiuse, la gara è già iniziata, è partito il secondo di sei gironi. Il signor Maisano, un vecchio lupo di mare Oliverese, sguardo severo e braccia conserte, perentorio, ci dice: “Voglio partecipare, posso iscrivermi?”

Certo signor Maisano, per noi è un onore.

In questo aneddoto c’è tutta la nostra soddisfazione di aver rievocato un gioco che conserva radici, cultura e tradizione del nostro paese.

Noi del movimento Cirano pensiamo che Oliveri possa ritrovarsi nella propria storia, riallacciando il contatto con ciò che siamo stati, riproponendolo alle nuove generazioni e ai nostri turisti. Una Oliveri con una impronta Siciliana, nei gusti, nei modi e negli usi.

La Sicilianità è valore che non va disperso.

E’ stato molto bello vedere competere adulti e giovani, padri con i figli, mamme, fidanzati, futuri sposi, pronti e coraggiosi nella caccia alla bandiera.

Questa è l’Oliveri che ci piace, fatta di condivisione e pacifica partecipazione.

Per la cronaca, ha vinto Oreste Triolo, che succede al bravissimo Giuseppe Sofia, anche quest’anno protagonista fino alla fine.

Ringraziamo tutti i nostri sponsor che ci hanno permesso di lasciare un ricordo ad ogni partecipante.

Ringraziamo il nostro amico Pietro, sempre disposto a venire in nostro soccorso.

Ringraziamo la misericordia, sezione Falcone, per averci permesso di gareggiare in sicurezza.

Ringraziamo il Lido Belvedere per averci ospitati e supportati nella logistica tecnica e di spiaggia.

Un ringraziamento speciale a Lembo Tindaro e Valentino Rappazzo, senza i quali avere un palo saldamente legato alla barca non sarebbe stato possibile.

Naturalmente, grazie a tutti i partecipanti che numerosissimi hanno accettato la sfida del palo, in particolare ai vecchietti Nino Iarrera, Filippo Maisano, Valentino Rappazzo, Mariano Maiorana, veri custodi dello spirito della N’tinna.

Siamo convinti che contribuire fattivamente per la nostra terra sia il miglior modo di dimostrare attivismo e interesse, veri, il resto è solo fiato, inchiostro e carta consumata.

Vivere Oliveri per far vivere Oliveri.

PS

I vecchi pescatori ci hanno spiegato che in origine, N’tinna a Mari potevano giocarla solo i primogeniti maschi dei pescatori di Oliveri.

Ma vallo a spiegare ai torinesi, messinesi, svizzeri, africani, ingegneri, macellai, meccanici, ambulanti, commercianti, architetti, militari, impiegati, che hanno chiesto di iscriversi. -

22 commenti:

  1. Non tutte le piante producono zucche. Ciascuna matura il proprio frutto.

    RispondiElimina
  2. Siamo convinti che contribuire fattivamente per la nostra terra sia il miglior modo di dimostrare attivismo e interesse, veri, il resto è solo fiato, inchiostro e carta consumata.

    e chistu na vi a ministari mamma mia che e' vilinato 10000 michele e ciminata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti 1000000000 di volte ciminata !!!.
      Senza nessun dubbio.

      Elimina
  3. Ma vallo a spiegare ai torinesi, messinesi, svizzeri, africani, ingegneri, macellai, meccanici, ambulanti, commercianti, architetti, militari, impiegati, che hanno chiesto di iscriversi. -

    chistu eni LAUREATU ENI VILINATU MAAAMAAA

    RispondiElimina
  4. U viditi Ciccio che é contentu? Non gli togliete il giocattolo . Giro giro tondo........ tutti hanno lo scemo del villaggio

    RispondiElimina
  5. Il fatto che gli animalisti di Oliveri non parlano o si pronunciano sui volatili di Franca assessora abusiva dimostra che sono tutti con amministrazione Pino. Sono servi del potere . Si accontentano delle elemosine (vero veterinari?) E sono solo animalisti a convenienza.

    RispondiElimina
  6. Cicciu e Ciccia....... piddemmu puru i soddi da cannila.....

    RispondiElimina
  7. cirano stai sereno, dopo sta ntinna hai conquistato tutta Oliveri ..... sei il nuovo sinnicu ..... se vuoi diventare rat come mike comprati il diploma di geometra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Geometra? Comu minimu si catta kiddu di Ingigneri. .. e diventa Ingignirissimu. Rat rup rin tin tin . E ci fa a Turri Effelli

      Elimina
  8. ma perchè parlate di cirano??vi scantati ?? magari .... almeno finisce sto scempio che si stà compiendo in questo paese ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti puncisti pi caso? Lu scempiu fu votato da tutti i cittadini comu a tia. Capiscisti ?

      Elimina
    2. Parliamo di cirano per convincere i paesani che non è la persona giusta a fare il sindaco di Oliveri. Lo ha dimostrato in vari modi e in mille occasioni. Se doveva campare in Svizzera dove è nato lo avrebbero accompagnato fino a Oliveri a fischi e pitita. Chi non ha senso di famiglia non può fare il Sindaco di un paese molto complicato. Corriamo il rischio di cadere dalla padella nel fuoco ardente.

      Elimina
    3. E PURU SE U VUTA CHI AVI ? L'IMPORTANTE è CHE OGNUNO AMMETTE DI AVER SBAGLIATO CAPITA ... SICURAMENTE NON VOTERò PER UNA MINORANZA INESISTENTE.. SAPITI SULU PARRARI NTO BLOG E POI NON SMUVITI UN ITUTU PER OLIVERI CHISTU è ... E CHI DOVREBBE ESSERE IL SINDACO DI OLIVERI ? LA VECCHIA POLITICA CHE STà CONSUMANDO L'ITALIA INTERA? I VECCHI VOLPONI ?? ILLUMINAMI ...

      Elimina
    4. Non sulu non smuovono un dito per Oliveri ma si fannu puru i caxxi suoi.

      Elimina
    5. Tipo parcheggio a pagamento senza autorizzazione in via stazione vicino marinello.

      Elimina
  9. Non c'è due senza tre .... Guai a chi sbaglia tre volte di seguito!

    RispondiElimina
  10. che bel gioco. il padre suggerito da pierino critica michilinu e pure le persone per bene. michcia unni ci su affari non ci scerzano. e l'autru cumpaniu di merendini... schiaffo in facciia .... assunto il figlio dalla ditta pieco per volere di michele..................ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh e non ti vignogniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  11. parcheggio alessanddro a mare abusivooooooooooooooooooooooo, tutela consigliere cammelu...ihhhhhh.... ahhhh

    RispondiElimina
  12. Amici di oliveri, dobbiamo gioire è Finita l'era degli amici del B.A.R. (bERTINO - Alessandro E rAVIDA). OSSI DI SPRUPPARI NON CI SUNNNNN... èèèèèèè CHIUUUUUUUUU.........MA SSI Può MIGLIORARE INCASSO FIERA, A PROPORISTO CHI LA INVENTATA???? FORSE TOTò BETTINU? E PICCHI ORA NON VA BENE..................... ALLE PERSONE INTELLIGGENTI LA RISPOSTA.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quante cose succedono in questa minkia di paese. Succede pure che la fiera fu inventata e gestita da un Sindaco che non è più fra noi. Lasciamolo riposare in pace. Ai tempi di quel Sindaco c'era un certo assessore che mangiava nello stesso piatto della fiera. La fiera ancora continua e gli affari tendono a migliorare. Per chi migliorano non lo so. Ma è sicuro come la morte che migliorano. Non certo per il Comune di Oliveri che ci rimette sempre. Nessuno riesce a rompere questa catena che incasina tutti. Tutti parlano , scrivono e niente si muove. Nessuna dice a chi scrivono. Possibile che tutte le autorità vengono corrotte dalla vedova del Sig D'Amico che era un galantuomo????????

      Elimina
    2. La fiera ba bene per il comune. Non per i tre p. Va solo bene per i tre P. Ma come campa u Sssssss?.
      La fiera a Oliveri la porto Michele Pino e continuo con Totò..e suo cugino Nicola. Oggi nuovamente Michele pino

      Elimina
  13. In consiglio comunale fanno le sceneggiate, fingono di litigare..... nel dividere la torta sono tutti d'accordo. Si dividono anche gli stronzi che sono.... loro e noi che ci ammucchiamo tutte le stronzate che ci raccontano. Quando capiremo sarà troppo tardi.
    P.S. Dimenticavo. Solo il movimento cirano potrà salvarci e Marco Crisafulli che se lo contendono tutti i pretendenti al trono. ACCATTATIVILLU, BUFFONI !!!!!!!!!

    RispondiElimina