venerdì 7 luglio 2017

Richiesto il giudizio

immediato per l’ex patron

di Aicon, Lino Siclari.



Giudizio immediato per Lino Siclari, ex patron della fallita “Aicon Spa” in merito all’indagine su un presunto autoriciclaggio di fondi sottratti ai capitali Aicon. Dall’inchiesta è scaturita l’operazione “Follow the Money”, eseguita dalla Guardia di Finanza di Messina lo scorso 21 febbraio. Da quel giorno, Siclari è rinchiuso nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto.
Il prossimo 10 ottobre dovrà comparire davanti ai giudici del Tribunale del Longano in virtù di un atto firmato dal Procuratore Emanuele Crescenti e dal sostituto procuratore Rita Barbieri. La richiesta di giudizio immediato per Siclari accorcia i tempi del giudizio.
Prima dell’avvio del giudizio immediato, potrebbe essere discusso in Cassazione il ricorso presentato dal legale, avv. Gaetano Barresi, contro l’ordinanza di custodia cautelare per il quale il Tdr si è già pronunciato con un respingimento.-

Nessun commento:

Posta un commento