Detengono 50 dosi di cocaina, 250 euro in contanti, del materiale comunemente utilizzato per confezionare gli stupefacenti, quattro frese e una confezione “mannitolo” (una sostanza medicinale riservata a emergenze di natura tossicologica ove è necessario eliminare in tempi ristretti una sostanza tossica).

Rocco Caruso.
Sopra: la droga e il materiale sequestrato dai carabinieri.

Per questo ieri sera i carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Palagonia (Catania) hanno arrestato nella flagranza il 35enne Rocco Caruso e la moglie di 29 anni, entrambi di Scordia, ritenuti responsabili di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.
Fermati ad un posto di controllo mentre percorrevano a bordo della loro Bmw 320 – l’uomo è stato trovato senza patente di guida – la via Garibaldi a Scordia, con il loro atteggiamento sospetto hanno indotto i militari a sottoporli a una perquisizione. La droga e il resto degli oggetti sono stati rinvenuti in una borsa della donna e nel cruscotto dell’auto.
La droga, il denaro e l’autovettura sono stati sequestrati mentre gli arrestati, assolte le formalità di rito, sono stati associati al carcere di Caltagirone (il marito) e al carcere catanese di piazza Lanza (la moglie).-
Angelo Conti