mercoledì 26 luglio 2017

OLIVERI: IL CONCITTADINO PAOLO TORRE CHIARISCE, SU FACEBOOK, I "MALINTESI".



come promesso scrivo queste poche righe per chiarire in modo sintetico il mio concetto, dato che a causa della mia impulsività si sono creati dei malintesi.
Tanto per cominciare sono totalmente cosciente del degrado che affligge Oliveri, sono consapevole della sporcizia che c' è lungo le strade e soprattutto riconosco che ogni anno si va sempre a peggiorare.
Nei miei commenti precedenti non ho mai difeso l' attuale amministrazione, anzi sono convinto del fatto che a Oliveri è stato dato un colpo di grazia. Nulla in contrario in merito ai vostri commenti che mettono in risalto questa situazione disastrosa, ma ciò che ho contestato è stato semplicemente il fatto che molta gente si è lamentata mettendo in risalto tutto ciò, però è tornata qui e ogni anno sento sempre la stessa musica.
Oliveri è sporco, Oliveri è disorganizzato, a Oliveri non ci sono servizi, queste sono le lamentele che si ripetono continuamente e che provengono dalla bocca di coloro che a Oliveri ci ritornano. Viviamo questa situazione da 20 anni e non di certo la colpa è da attribuire tutta a questa amministrazione perchè, cari amici, ritengo che stanno portando al termine i danni causati dalle vecchie amministrazioni che hanno lasciato in ereditá debiti e mutui da pagare, e tutto sulle spalle di noi gente onesta che paghiamo le tasse regolarmente.
Sergio Lembo è un ragazzo che stimo e che conosco da una vita, ma la mia rabbia è leggere le sue critiche nei riguardi di un sindaco che lui stesso ha appoggiato e al quale ha dato un forte contributo per la sua elezione. Purtroppo è il gioco sporco della politica che rende un uomo una via di mezzo che non si può definire nè carne e ne pesce.
In primis sono io che mi lamento su questo paese, ma è il mio paese e ci vivo da 34 anni per 365 giorni all' anno e sono figlio e nipote di Oliveresi da oltre 8 generazioni. Non sono un Oliverese immigrato altrove e non sono un turista che viene qua una volta l' anno e butta fuoco. Anche io sono stato in vacanza e ho visto posti peggio di Oliveri, ma non ho replicato, non sono più tornato. -

Mi piaceVedi altre reazioni








2 commenti:

  1. Caro Paolo i moderni amministratori comunali, colti e laureati, hanno distrutto ogni speranza per voi più giovani di trovare un qualsiasi lavoro nel vostro paesello. I loro predecessori, analfabeti ma veri lavoratori, avevano creato le basi che lasciavano sperare un avvenire diverso. Invece, di anno in anno, tutto precipita, tutto peggiora. Se tornasse tuo nonno Paolo che per lunghi anni ha collaborato con molti Sindaci per il bene del nostro paese, direbbe che tutti i loro sacrifici sono andati in fumo. A beneficio di poche persone che non meritano nessun rispetto. Goditi la vita, fino a quando puoi!....

    RispondiElimina
  2. Non credevo che un mio parere potesse destare così tanto scandalo... non so chi sia lei ad aver scritto queste parole e mi piacerebbe incontrarla a tu per tu con la massima garanzia da parte mia che il tutto resta fra di noi. Caro signore non posso darle torto con quel che ha detto e sinceramente parlando non sono all' altezza di poter portare il nome di mio nonno Paolo e giustamente come lei ha sopra indicato abbiamo distrutto tutto ciò che i nostri antenati hanno creato. Io in vita mia non ho mai fatto politica e non capisco nulla nel settore, sono solo un semplice cittadino che ha espresso parole di rabbia in un momento molto difficile. Ho cercato di chiarire il mio pensiero e non è stato capito o per lo meno è stato buttato sul piano politico. È trapelato un messaggio errato, forse per colpa mia, forse non so esprimermi con i termini più appropriati, ma non ho tirato i piedi a nessuno per come è stato detto perchè a me non ha dato niente nessuno e se devo dire grazie a qualcuno, quel qualcuno sono i miei genitori. Sono un semplice cittadino che vuole lavorare e farsi una famiglia come una persona normale e non ho tendenze politiche. Spero che il caso possa chiudersi qui perchè sinceramente non ho a che fare con la politica e nonnmi interessa. Se mi incontra puo anche fermarmi e parliamo in privato. Distinti saluti

    RispondiElimina