domenica 16 luglio 2017

OLIVERI: ALTROVE VIENE ISTITUITA LA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE. IL NOSTRO CONSIGLIO COMUNALE ISTITUISCE E REGOLAMENTA IL BABY-SINDACO.


______________


Gioiosa Marea –

Consulta giovanile, designati

i componenti dall’assemblea



Consulta Giovanile Gioiosa Marea

Con delibera Consiliare n. 45 del 29.11.2012 sono stati approvati lo statuto ed il regolamento della Consulta Giovanile Comunale che disciplinano le finalità, la composizione, le modalità di formazione ed il funzionamento della stessa.

A seguito dell’avviso pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente dal 21.06.2017 all’11. 07.2017 nei termini previsti, sono pervenute 50 richieste di partecipazione da parte di giovani.

I componenti del Consiglio Direttivo della Consulta Giovanile Comunale i sotto elencati componenti così come designati dall’assemblea nella seduta del 13.07.2017, nelle sue differenti funzioni:

  • Presidente Claudia SCHEPIS;

  • Vice Presidente Stefano LIUZZO;

  • Segretario Andrea CAROLLO;

  • Tesoriere Filippo TRISCARI;

  • Carla CIPRIANO componente per i rapporti con le Consulte degli altri comuni.-

5 commenti:

  1. Pancaldo dice: chi non prende posizione è un Ignavo.
    Ora chi vuol fare politica deve prendere per forza posizione. O bianco o nero. Il grigio è per i politici scarsi. Per chi pratica il politichese. Pertanto Amodeo le chiedo: secondo lei il Cirano non si dovrebbe pronunciare sulla querelle Ravidà e sugli esposti fatti? Può fare politica chi fa lo gnorri? Non dovrebbe prendere posizione netta e chiara?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi - come il movimento Cirano - si erge a paladino dei derelitti, ha il dovere civico di affrontare tutte le questioni spinose che affliggono la nostra Comunità.
      Non solo quelle, talvolta interessate, che riguardano problemi marginali e secondari.
      Per comprensibili motivi di incompatibilità, ritengo opportuno non pronunciarmi sulla querelle Ravidà. Spero Lei capisca che la mia rinuncia non sia paragonabile all'ignavia. Antonio Amodeo

      Elimina
  2. Lei non potrà mai essere un Ignavo. Lo documenta questa blog. Ma altri sfruttano per interessi propri la buona fede di tanti giovani . Non si può far finta di criticare questa amministrazione e mangiarci insieme o elemosinare piccoli contributi per tirare a campare. Chi vuol essere libero e avere libertà di critica deve rinunciare alle prebende

    RispondiElimina
  3. I Cirano si comportano col si dai come i ladri di Pisa. Ma Cirano come si mette col nuovo suocero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Succhiava e continua a succhiare dovunque gli consentono di succhiare.

      Elimina