giovedì 13 luglio 2017

MUNNIZZA –

C’è il divieto di conferirla

a Piraino ai non residenti.



            


La misura (del cassonetto) è colma. Maurizio Ruggeri, il sindaco di Piraino, alza un muro contro “gli abusivi” della spazzatura. Contro chi, residenti soprattutto a Brolo, per non differenziare, preferiva riempire i cassonetti del comune limitrofo. Da qualche giorno saranno sanzioni che effettuato questo abuso, anche con lancia dal finestrino di auto in corsa. L’ordinanza emessa in questi giorni dal sindaco, parla chiaro ed è stata emessa anche  oltre che per evitare un ingiusto aumento della Tari proprio a carico dei suoi concittadini anche dettata dall’esigenza di evitare problematica igienico-sanitarie. Ed intanto Ruggeri promette a inizio d’anno anche a Piraino la differenziata.




Giusto per farci un’idea questo è un estratto dell’ordinanza sindacale del 7 Luglio 2017
Da giorno 7 Luglio è consentito il deposito nei cassonetti esclusivamente dalle ore 21.00 della sera alle ore 6.00 del mattino.
Si potranno conferire solo rifiuti prodotti sul territorio comunale, mentre è vietato il deposito di rifiuti prodotti in utenze domestiche o non domestiche di altri comuni pena l’applicazione, a norma di legge, di una sanzione amministrativa.
Le forze dell’ordine controlleranno il rispetto di quanto disposto.
E c’è chi già preferisce far qualche centinaio di metri in più per abbandonare la spazzatura lungo la strada che conduce a Sant’Angelo di Brolo.
Brutte abitudine difficile da stradicare.-

Nessun commento:

Posta un commento