lunedì 31 luglio 2017

L'orgoglio dei topi


Romano Prodi come Esopo. Il professore riscopre, dopo aver a lungo scommesso sull'Europa, l'orgoglio italiano.



Lo fa con un editoriale su Il Messaggero dal titolo: «Ma l'Italia non può fare la crocerossina d'Europa». Fa piacere vedere come l'ex premier che ha imposto agli italiani l'Euro ora lamenti lo strapotere geopolitico di Francia e Germania. Non è mai troppo tardi.

Così ricorda agli italiani un proverbio calabrese: «Chi pecora si fa il lupo se lo mangia».

Poi dalla pecora passa ai ratti.

E qui tira in ballo un proverbio emiliano, della sua terra:

«Anche un topo ha il suo orgoglio».

I topi, a quanto pare, sono gli italiani.

Buono a sapersi. -


Nessun commento:

Posta un commento