lunedì 10 luglio 2017

Incendi a Messina, situazione

critica. Una muraglia di

fuoco spaventosa.



E’ sempre critica la situazione sul fronte degli incendi. Il fuoco si è spostato fino ai pressi della cittadella universitaria, minacciando anche l’abitato tra Giostra e Annunziata. Proprio tra Giostra, San Michele e Ritiro, alcune abitazioni sono state evacuate per precauzione. Secondo quanto risulta alla nostra  redazione, molti avrebbero lasciato spontaneamente le case per la paura generata dalle fiamme.
Disagi, moltissimi disagi, per gli automobilisti che percorrono la A20 tra la Barriera di Messina Nord e lo svincolo Boccetta. Il fumo sta rallentando oltremisura il traffico con code che superano l’ora di tempo per spostarsi tra Villafranca e Boccetta.
Intanto, le cabine elettriche in tilt sono state riparate e i serbatoi si stanno riempiendo di acqua. I villaggi colpiti dagli incendi potrebbero così vedersi erogare l’acqua per un paio di ore domattina.
Una situazione incredibile, con il fuoco che ha interessato diverse zone cittadine. L’incendio più consistente appare appunto quello in corso tutt’ora. Con il calare della sera, i Canadair hanno dovuto sospendere le loro operazioni.
A Sud, fuoco a Minissale e San Filippo.
AGGIORNAMENTO:  Sebastiano Pino, Assessore comunale protezione civile, ha comunicato: Annunziata, il fuoco è distante sia dall’Università che dalle abitazioni. San Jachiddu, il fronte si è spostato verso la galleria, ma al momento è lontano dalle case. C’è un fronte anche a San Licandro alto. Comunque tutti e tre i fronti sono presidiati da V.v.f., forestale e protezione civile. -

Nessun commento:

Posta un commento