martedì 4 luglio 2017

Corea del Nord lancia missile

intercontinentale verso

il Giappone.

Il vettore è finito in acque giapponesi. L'annuncio di Pyongyang: 'E' stato un successo'. Abe: 'Minaccia sempre più pericolosa'.




Redazione ANSA PYONGYANG
News

Escalation della Corea del Nord, che ha lanciato un missile balistico intercontinentale dalle coste occidentali. Il vettore è finito in acque giapponesi dopo aver volato per 40 minuti.
"Il lancio è riuscito", sottolinea Pyongyang. In precedenza il regime della Corea del Nord aveva annunciato che avrebbe fatto un importante annuncio alle 15 locali (8:30 in Italia), in seguito al lancio del missile balistico di questa mattina. Lo ha anticipato la radio governativa nordcoreana, le cui frequenze sono costantemente monitorate dalla stazione di Tokyo Radiopress. E' piuttosto inusuale per il regime di Pyongyang anticipare un'informazione lo stesso giorno di un test missilistico.
Il premier giapponese Shinzo Abe ha dichiarato che "Il lancio odierno del missile mostra chiaramente come la minaccia di Pyongyang diventi sempre più pericolosa".  Il comando centrale della difesa a Seul ha reso noto che il missile ha volato per 930 chilometri dalla base di Banghyun, nella provincia a nord di Pyongyang, e che ulteriori dettagli, come altitudine e velocità, sono in fase di verifica. Il portavoce del comando sudcoreano ha detto che l'esercito rimane in stato di allerta per far fronte a ulteriori provocazioni della Corea del Nord. L'ultima prova segue il lancio di molteplici missili superficie-aria avvenuta dalla base orientale di Wonsan il mese scorso. In tale occasione la distanza coperta dai missili era stata di 200 chilometri, a dimostrazione delle capacità di colpire unità navali. (ANSA)

Nessun commento:

Posta un commento