La polizia di Stato di Catania, su delega della Dda della Procura, sta eseguendo un’ordinanza cautelare nei confronti di 39 presunti appartenenti al clan Scalisi di Adrano, collegato alla cosca Laudani di Catania. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione mafiosa, traffico di droga, tentato omicidio, estorsione, rapina, furto, ricettazione, danneggiamento. L’ordinanza eseguita dalla Squadra Mobile di Catania e dal Commissariato di Adrano, consente di disarticolare la cosca Scalisi, decapitandone i vertici. Dalle indagini è emerso che la “famiglia” sottoponeva sistematicamente ad estorsione la gran parte delle attività commerciali di Adrano, in primo luogo il mercato ortofrutticolo. Particolari sull’operazione saranno resi noti durante un incontro con i giornalisti che si terrà alle 10.30 nella sala stampa della Procura di Catania, alla presenza del procuratore Carmelo Zuccaro e del questore Giuseppe Gualtieri.-
Ansa