giovedì 29 giugno 2017

Voto scambio,

arresti ex sindaco Niscemi.


Inchiesta Procura Caltanissetta su amministrative del 2012.





Redazione ANSA CALTANISSETTA
News

(ANSA) - CALTANISSETTA, 29 GIU - C'è anche l'ex sindaco di Niscemi, Francesco La Rosa, tra i nove arrestati dell'inchiesta della Dda della Procura di Caltanissetta per voto di scambio mafioso. Per lui, un ex consigliere comunale della sua lista e due esponenti del suo entourage sono stati disposti gli arresti domiciliari. Ad appoggiarlo sarebbero stati il boss di Niscemi, Giancarlo Giugno, e di Gela, Alessandro Barberi. Al centro delle indagini un presunto patto stretto tra il candidato e la mafia per le elezioni amministrative del 2012. (ANSA)

1 commento:

  1. Molti politici e consiglieri comunali vengono proposti e poi eletti dalle varie organizzazioni mafiose che hanno tutte la stessa finalità. Tutelare i propri loschi affari.

    RispondiElimina