lunedì 26 giugno 2017

Tgcom24
Tempo reale

Ballottaggi, affluenza cala al

46,03% ma il Centrodestra

porta a casa una vittoria

schiacciante.

Il Pd ammette la sconfitta. Niente quorum a Trapani che sarà commissariata. Al Centrodestra città simbolo come Genova e Sesto San Giovanni.

 
Ballottaggi, affluenza cala al 46,03% ma il Centrodestra porta a casa una vittoria schiacciante

Si sono chiusi alle 23 i seggi nei 111 comuni (22 dei quali capoluogo di provincia) in cui si votava per i ballottaggi. Affluenza in calo (dato finale al 46%) rispetto al primo turno. Iniziano subito gli scrutini. Trapani non raggiunge il quorum e pertanto l'unico candidato in corsa non è stato eletto: la città sarà commissariata. Dai primi exit poll il Centrodestra è avanti a Genova e Verona. Pizzarotti verso la riconferma a Parma.

  • Martina: a Genova e L'Aquila sconfitte che fanno male

    "I risultati di questa tornata di voto amministrativo andranno letti con grande attenzione. Vanno riconosciute alcune gravi sconfitte che fanno male a partire da Genova e L'Aquila. Altrove invece come a Lecce, Taranto e Padova conseguiamo vittorie importanti e per nulla scontate. Da questo voto emerge chiaramente che la destra a trazione leghista è il nostro vero avversario mentre i Cinque Stelle alla prova del consenso locale falliscono". Così il vicesegretario del Partito Democratico Maurizio Martina.
  • In Emilia-Romagna il Pd ha perso 6 comuni su 6

    Cinque sconfitte in tutti e cinque i Comuni in cui si votava al ballottaggio. Per la prima volta nella storia il Pd in Emilia-Romagna conclude una tornata elettorale amministrativa senza vincere nemmeno un Comune: il risultato e' infatti di cinque sconfitte su cinque nei Comuni superiori ai 15 mila abitanti, che diventano sei se si considera Comacchio, vinto al primo turno da una lista civica.
  • Orlando: Pd isolato perde, cambi linea

    "Il Pd isolato politicamente e socialmente perde quasi ovunque. Cambiare linea. Ricostruire il centrosinistra subito". Lo scrive su Twitter Andrea Orlando, leader della minoranza Pd.
  • A Parma Pizzarotti riconfermato sindaco

    "Evidente che siamo soddisfatti del risultato. La città ha premiato i risultati e questi 5 anni. Saranno 5 anni diversi: un secondo tempo che è già una rincorsa. Sarà un secondo tempo diverso". Così Federico Pizzarotti riconfermato sindaco per la seconda volta a Parma. "C'è qualcuno che mi ha scritto citando Einstein: 5 minuti di notorietà si sono trasformati in 5 anni di governo", ha aggiunto, commentando una domanda sul M5S.
  • Pd perde Pistoia, vince centrodestra

    Quando sono 92 su 100 le sezioni scrutinate Alessandro Tomasi del centrodestra è sindaco con il 54,6% di Pistoia, lasciando il sindaco uscente Pd Samuele Bertinelli al 45,4%. E' la prima volta nel dopoguerra che Pistoia non è guidata da un sindaco di sinistra o di centrosinistra.
  • Bucci: "Sarò sindaco di tutti, Genova tornerà grande"

    "Abbiamo sentito da tutti che c'è voglia di cambiamento e noi siamo qui per cambiare. Sarò il sindaco di tutti, che sia chiaro. Tutti avranno il diritto di parlare con noi. Dobbiamo ritornare ad avere una Genova grande, con un progetto serio, siamo qui per aiutare la città e lo faremo perché ne ha bisogno". E' il primo commento di Marco Bucci, neosindaco di Genova del Centrodestra.
  • Di Stefano vince a Sesto San Giovanni, espugnata Stalingrado Italia

    "Siamo riusciti ad espugnare la Stalingrado d'Italia". Questo il commendo del neo sindaco di Forza Italia di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano, che si è presentato con una serie di lisce civiche. "Il centrodestra unito e aperto al civismo è la soluzione che garantisce governabilità" ha detto arrivando a festeggiare con i suoi sostenitori.
  • A Carrara vince il sindaco M5s

    Quando sono state scrutinate 50 sezioni su 71 il candidato sindaco M5s Francesco De Pasquale è in testa con il 65,4%. Nessuna possibilità per un recupero del candidato Pd Andrea Zanetti che è al 34,6%. E' la prima volta dalla proclamazione della Repubblica che Carrara ha un sindaco non di sinistra o di centrosinistra ed è la seconda città toscana governata da M5s dopo Livorno, "conquistata" due anni fa.
  • Toti: risultato storico, centrodestra faccia tesoro

    "Per il centrodestra in Liguria sta arrivando un risultato storico, oggi il centrodestra governa la Regione e tutti i capoluoghi della regione. E' un successo costruito passo dopo passo. Io auspico che la nostra coalizione sappia fare tesoro di questo risultato in Liguria. Il centrodestra valorizzi le classi dirigenti che ha all'interno. Adesso sentirò Berlusconi ma anche Salvini e la Meloni e tutti gli altri leader che hanno lavorato a questo successo. La vittoria corrobora il percorso da fare insieme". Lo dice il presidente della Liguria Giovanni Toti.
  • Rosato (Pd): abbiamo perso, ha vinto destra

    "Le elezioni sono andate male, abbiamo perso. Noi non ci inscriviamo alla lista di chi vince sempre. La destra ha vinto e il M5s si dimostra influente nella capacità di spostare il risultato, non di aggregare i consensi. Si riparte con maggiore forza". Lo dice Ettore Rosato, capogruppo Pd alla Camera, a Porta a porta. "Lecce, Taranto e Padova sono però tre risultati straordinari", aggiunge.
  • Affluenza ballottaggi al 46,03%

    E' stata del 46,03% l'affluenza alle urne rilevata alle 23, alla chiusura dei seggi per i ballottaggi in 103 comuni chiamati al voto (il dato diffuso dal Viminale non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia e Sicilia). Al primo turno, alle ore 23, la percentuale dei votanti era stata del 58%.
  • Trapani senza quorum, non eletto sindaco. -


Nessun commento:

Posta un commento