martedì 20 giugno 2017

Amatrice, Berlusconi:

"La tassa di successione

per i terremotati è odiosa"

In unʼintervista al Tg5, il leader di Forza Italia ha affrontato i temi del sisma, dello Ius soli e dei ballottaggi alle elezioni comunali. 

     

"Quando ho sentito della tassa di successione anche per i parenti delle vittime del terremoto nel Centro Italia, ho pensato ad uno scherzo di cattivo gusto". Così Silvio Berlusconi, in un'intervista al Tg5, riguardo la questione sollevata dal sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi. "La tassa per le persone colpite dal sisma - ha aggiunto il leader di Forza Italia - è odiosa e cinica".
Ius soli e ballottaggi - Berlusconi si è poi soffermato sul dibattito riguardante lo Ius soli: "Da liberale ritengo l'integrazione un valore, ma è giusto integrare chi ama l'Italia, non ci può essere un riconoscimento automatico". Infine, i ballottaggi per elezioni comunali che si svolgeranno il 25 giugno. "Mi auguro che gli abitanti vadano a votare - ha spiegato l'ex premier - dal loro voto dipendono città più efficienti e sicure. I nostri candidati sono in grado di garantire tutto questo". -

Nessun commento:

Posta un commento