lunedì 19 giugno 2017

Tgcom24

LʼIran ha lanciato missili

suuna "base terroristica"

in Siria.

Eʼ una rappresaglia contro gli attacchi terroristici subiti da Teheran il 7 giugno.


             
L'Iran ha lanciato missili su una "base terroristica" in Siria
L'Iran ha lanciato dei missili contro "basi terroristiche" in Siria. Lo hanno detto i Guardiani della Rivoluzione. Si tratta di una rappresaglia legata agli attacchi terroristici compiuti da diversi commando a Teheran il 7 giugno e nei quali persero la vita 17 persone.
L'attacco è stato ufficializzato dall'agenzia di stampa iraniana Tasnim, spiegando che a lanciare i missili terra-terra a medio raggio dall'ovest dell'Iran verso la regione di Deir al-Zor sono stati i Guardiani della rivoluzione e che un "ampio numero" di terroristi è stato ucciso.

I missili hanno preso di mira "centri di raccolta di terroristi takfiristi", scrive ancora Tasnim.
Le autorità dell'Iran, Paese a maggioranza sciita, utilizzano spesso il termine takfiristi per riferirsi a musulmani sunniti radicali. I Guardiani della rivoluzione combattono in Siria contro i gruppi militanti che si oppongono al presidente siriano Bashar Assad. Il doppio attacco del 7 giugno a Teheran aveva colpito il Parlamento iraniano e il mausoleo dell'ayatollah Khomeini ed era stato rivendicato dallo Stato islamico. L'Iran aveva però puntato il dito contro l'Arabia Saudita. -

Nessun commento:

Posta un commento