venerdì 16 giugno 2017

Immigrati, gli italiani sono

stufi: per l'83% siamo

in emergenza.

Ieri altri mille immigrati salvati in nove operazioni di soccorso. Da inizio anno ne sono arrivati più di 65mila. E la sinistra vuole anche lo ius soli.

Dopo l'ennesimo fine settimana di arrivi record, non si arrestano gli sbarchi sulle nostre coste.




Soltanto ieri sono stati salvati oltre mille immigrati che stavano tentando di attraversare il Mar Mediterraneo centrale per arrivare nel Vecchio Continente. Il Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto ha fatto sapere che la centrale operativa della Guardia Costiera di Roma ha dovuto coordinare nove distinte operazioni di soccorso per riuscire a far fronte a questa ondata. Per l'83% degli italiani, secondo un sondaggio elaborato da Ixè per Agorà (Raitre), kla misura è colma e in Italia c'è un'emergenza immigrazione.
Dall'inizio dell'anno a oggi sulle coste italiane sono sbarcati 65.450 immigrati. Si tratta del 17,72% in più rispetto allo stesso periodo del 2016. Ad aggiornare i dati è il Viminale secondo cui attualmente la regione che ne ospita di più resta la Lombardia (13%), davanti a Lazio (9%), Campania (9%), Piemonte (8%), Veneto (8%), Emilia Romagna (8%), Toscana (7%), Puglia (7%) e Sicilia (7%).

Sulla base di quanto dichiarato al momento dello sbarco, i Paesi dai quali proviene il maggior numero di migranti sono, nell'ordine, Nigeria (9.800), Bangladesh (7.244), Guinea (6.136), Costa d'Avorio (5.778), Gambia (4.173), Senegal (4.078), Marocco (3.522), Mali (3.286), Eritrea (2.626) e Sudan (2.533). I minori stranieri non accompagnati sbarcati, dall'inizio dell'anno al 31 maggio, sono stati 8.312. Numeri che dovrebbero essere considerati un campanello d'allarme. Non lo sono per la sinistra che, proprio in questi giorni, sta cercando di forzare la mano e far approvare dal parlamento la legge sulla cittadinanza che introdurrebbe lo ius soli.


Fuori dal Palazzo le polemiche non si placano. Ieri mattina, davanti a Palazzo Madama, c'è stata una manifestazione di Casapound e Forza Nuova. "Lo Ius soli è una folle legge voluta dal Pd - mette in chiaro il leader della Lega Nord, Matteo Salvini - e su questo non molliamo". Fratelli d'Italia ha già annunciato che raccoglierà le firme per un referendum abrogativo. Per Forza Italia, poi, il provvedimento non deve essere approvato perché con un colpo di spugna regalerebbe la cittadinanza italiana a 800mila figli di immigrati avviando così una vera e propria "sostituzione etnica". Il tutto mentre il governo non è in grado di fermare i continui sbarchi. -

Nessun commento:

Posta un commento