lunedì 19 giugno 2017

Concluso il congresso

regionale della Società

Italiana di Neurologia.



Si sono conclusi presso la sede Ospedale Piemonte dell’IRccs Bonino Pulejo i lavori del Congresso Regionale della Società Italiana di Neurologia. L’ultima giornata ha presentato numerosi spunti d’interesse per i partecipanti che hanno seguito l’intenso calendario della giornata conclusiva.
I lavori della mattina si sono aperti con l’intervento, particolarmente apprezzato dai congressisti, moderato dal Prof. Antonino Germanò, del Prof. Francesco Galletti che ha tenuto una Lectio Magistralis dal titolo “L’Orecchio Bionico in otoneurologia” facendo un quadro dettagliato del settore e offrendo una panoramica sulle nuove frontiere nell’installazione e riabilitazione dell’Orecchio Bionico.
La mattinata è proseguita con la tavola rotonda “Tecnologie innovative in Sanità” in cui i moderatori Prof. Paolo Girlanda, Prof. Filippo Brighina e Ing. Giovanni Pioggia hanno accompagnato i relatori, Prof. Massimo Ippolito, Prof. Pietro Ferraro, Dott. Placido Romeo, Dott. Guerino Carnevale, Dott. Domenico Monteleone e gli Ing. Giuseppe Celeste e Andrea Arcoria in un approfondito excursus sull’innovazione in sanità.
Le due sessioni dedicate allo stroke “Gestione della fase acuta nell’Ictus” e “La fase neuroriabilitativa dell’Ictus” hanno permesso di fare il punto sugli ultimi approcci nella gestione di una patologia che è la principale causa di disabilità in Italia. La sessione della fase acuta è stata moderata dal Prof. Alfredo Conti e Alessandro Caggia e sono intervenuti la prof.ssa Rita Bella; la dott.ssa Paola Santalucia, la Prof.ssa Rosa Musolino il Prof.. Antonio Pitrone e il Prof. Filippo Angileri.
La sessione dedicata alla neuroriabilitazione dell’Ictus è stata moderata dai dott. Antonio Gasparro e dott. Maurizio Elia, i relatori sono stati prof. Salvatore Novo, dott. Fabrizio Ciappina, prof. Roberto Dattola e la dott.ssa Fabrizia Caminiti.
Identico approccio è stato dato alle sessioni sulla Sclerosi Multipla dedicate rispettivamente “Nuove prospettive terapeutiche nella Sclerosi Multipla” e alla “Neuroriabilitazione nella Sclerosi Multipla”, la prima moderata dal dott. Francesco Patti, dott. Michele Vecchio e dott.ssa Maria Santoro ed ha visto gli interventi del Prof. Ferdinando Nicoletti, Dott.Giuseppe Salemi, Dott. Salvatore Cottone, Dott. Vincenzo Dattola e Davide Maimone. La seconda moderata dal dott. Salvatore Lo Fermo, Maria Buccafusca e Rosario Vecchio con gli interventi di Luigi Grimaldi, Giangaetano D’Aleo, Margherita Russo ed Edoardo Sessa.
Il pomeriggio si è aperto con la sessione dedicata al dolore Neuropatico e la Neuromodulazione moderata dal dott. Bernardo Alagna, dott. Francesco Cerra e dott Alfonso Papa ed ha visto gli interventi della dott.ssa Daniela Floridia, dott. Sergio Chisari, dott. Silvestre Crinò e dott. Speciale. Altra Sessione è quella dedicata alla Neurotossicologia e Neurotossicità con gli interventi della Prof.ssa Daniela Sapienza, dott.ssa Alessandra Bitto e dott. Gabriele Pizzino, moderati dal Prof. Gioacchino Calapai e Riccardo Ientile.
In conclusione le due letture Magistrali dell’Ing. Alessia Bramanti su Neuroscienze e Telemedicina moderata dagli Ing. Campolo, Fabio La Foresta e Nadia Mammone e della Dott. ssa Sonia Messina su Nuove Prospettive terapeutiche nella SMA moderata dalla dott.ssa Angela Marra e dalla dott.ssa Lara Gitto.
Ultime sessioni dedicate alle Gravi Cerebrolesioni ed ai Disordini di coscienza con gli interventi della dott.ssa Patrizia Pollicino, dott.ssa Giovanna Vermiglio e Francesco Corallo moderati dai dott. dott.ssa Carmela Rifici, Roberto Giorgianni e Riccardo Lo Presti e la relazione su Imaging Diagnostico tenuta dal dott. C. Parisi e moderato dalla dott.ssa Francesca Parrinello e Prof. Angelo Quartarone.
Il congresso si è concluso con la sessione dal titolo “L’infermiere in Neuroscienze” moderato dai direttori generali delle Aziende Ospedaliere Messinesi Dott. Laganga, dott. Michele Vullo e dott. Gaetano Sirna e con gli interventi di R. Romeo, F.Luzza, Antonio Trino, Giuseppe Raineri, Antonino Cannavò, Alfredo Manuli e Maria Donia.
Particolarmente toccate è stata la premiazione per il miglior Poster e la migliore comunicazione orale intitolati alla memoria di Valeria Morabito, figlia del Prof. Carlo Morabito dell’Università di Reggio Calabria, recentemente scomparsa a seguito di un tragico incidente automobilistico. I premi sono andati alla dott.ssa Lilla Bonanno ed alla dott. Rosanna Palmeri
Il Segretario Regionale della SIN Dino Bramanti ha espresso piena soddisfazione per lo svolgimento del congresso che ha rappresentato un momento di svolta per la neurologia siciliana, dimostrando il percorso aperto verso l’innovazione sia in termini organizzativi che di utilizzo di tecnologie.
Il prof. Bramanti ha concluso ringraziando e dando appuntamento a tutti i soci SIN, al prossimo congresso nel 2018. -

Nessun commento:

Posta un commento