sabato 3 giugno 2017

Champions League,

Juventus-Real Madrid.

Cardiff blindata.


Allegri: "Con il Real dovremo essere diabolici. Ora più forti e convinti di fare bene: Squadra cresciuta molto, pensiamo solo alle cose giuste in finale".




Redazione ANSA TORINO



"Abbiamo lavorato tutto l'anno, le vittorie di quest'anno sono state di allenamento per arrivare a questa partita, ma domani dobbiamo vincere e dovremo capire quando sarà il momento di attaccare e quando di difendere. Dobbiamo avere la convinzione di portare a casa la Coppa ed essere diabolici nel colpire quando il Real concederà qualcosa". Così Massimiliano Allegri, a Cardiff, nella conferenza stampa della vigilia della finale di Champions.  "In questo momento la squadra ha la cattiveria e la convinzione giuste per portare a casa la Champions. Dovremo pensare solo a fare le cose giuste nella finale, senza pensare a cosa è successo 20 anni fa, o 10 anni, o 50....". Così Massimiliano Allegri. "La Juventus è cresciuta molto, rispetto a due anni fa la convinzione è diversa".

LE PROBABILI FORMAZIONI

Juventus (4-2-3-1): 1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro, 5 Pjanic, 6 Khedira, 23 Dani Alves, 9 Dybala, 17 Mandzukic, 9 Higuain. (25 Neto 4 Benatia 22 Asamoah, 7 Cuadrado 8 Marchisio, 18 Lemina, 28 Rincon). All.: Allegri.

Real Madrid (4-3-1-2): 1 Navas, 23 Danilo, 5 Varane, 4 Sergio Ramos, 12 Marcelo, 8 Kroos, 14 Casemiro, 19 Modric, 22 Isco, 9 Benzema, 7 Ronaldo. (13 Casilla 25 Yanez 2 Carvajal 3 Pepe 10 James Rodriguez, 20 Asensio, 11 Bale). All.: Zidane. Arbitro: Brych (Germania).


Zidane: "Juve non è solo difesa, Real pronto"




Buffon: "Pallone d'oro? Preferisco la coppa" -

Vincere il 'Pallone d'oro' "sarebbe gratificante, ma in questo momento è una cosa secondaria. Per me, per noi, l'unica cosa che conta è cercare di portare la Champions a casa". Così Gigi Buffon, a Cardiff. "Se in futuro ce ne sarà l'occasione, ne parleremo, ma adesso il Pallone d'oro non mi interessa"."Vincere la Champions mi darebbe una gioia immensa", senza pensare che sarebbe il più vecchio giocatore a vincere la Champions. "Non c'è niente di più bello nella vita che ricevere un premio dopo averlo sudato e voluto e di poterlo condividere con i compagni e tutto il gruppo di lavoro". "Per me la finale di domani è una partita più speciale che per altri, per questione di età. La voglio quindi giocare senza potere avere nessun tipo di rimpianto, questo è il mio imperativo". Così Gigi Buffon. "So che una mia ottima prestazione potrebbe aiutare la squadra: è il regalo più grande che potrei fare ai compagni".




Dani Alves: 'nessuna paura Real, noi per vincere' -

"Giocheremo senza avere alcuna paura del Real, della sua storia, del suo palmares. Giocheremo per vincere, con allegria". Lo dice Dani Alves, terzino brasiliano della Juve, prima della finale Champions di Cardiff. "Non e' una sfida tra me e il Real - ha aggiunto Alves, che ha gia' vinto la Champions col Barcellona - Certo per me sarebbe la ciliegina sulla torta. Siamo a un passo dal sogno, vogliamo entrare nella storia".



(ANSA)

Nessun commento:

Posta un commento