mercoledì 7 giugno 2017

BOSCHI, RISVEGLIO AMARISSIMO: COLPO BASSO SOTTO CASA SUA, COSA LE HANNO FATTO TROVARE ...


06 Giugno 2017
Pubblicato da www.notiziarioonline360.com


“Imboscatevi tutto”, “Dimettiti, dimettiti”.

La mattina a Laterina (Arezzo) ha portato una sorpresina poco gradita per Maria Elena Boschi. L’associazione Vittime del Salva banche ha tappezzato la cittadina toscana che ha dato i natali alla sottosegretaria ed ex ministra delle Riforme renziana di striscioni di protesta per lo scandalo di Banca Etruria.

Il papà della esponente Pd, Pier Luigi Boschi, è stato vicepresidente dell’istituto fallito, mentre alla ex ministra sono state contestate politicamente pressioni per salvare i vertici della banca a discapito dei risparmiatori truffati. Accuse però non confermate a livello giudiziario.

“I risparmiatori che hanno perso tutto con la risoluzione delle 4 banche non si rassegnano a essere gli unici azzerati della storia del risparmio italiano – si legge nel comunicato dell’associazione, dopo l’ultima clamorosa manifestazione, come riporta il Fatto quotidiano -.

Non si rassegnano a dover pagare con i sacrifici di una vita gli intrighi e gli intrallazzi” dei banchieri. “Non si rassegnano a essere governati da uno Stato che dopo aver fatto finta di rimediare all’azzeramento di tanti cittadini truffati, scarica sul pubblico gli altri disastri bancari e non vuole istituire una commissione di inchiesta”. -

Nessun commento:

Posta un commento