domenica 14 maggio 2017

OLIVERI: QUESTO FILM (TALVOLTA "COMICO", TALVOLTA "TRAGICO") RIGUARDA MOLTI COMUNI SICILIANI.


_______________


Pd-M5S, la sfida dei rifiuti

è un film comico.


Le fiere truppe in maglietta gialla del Pd sono pronte, ma le spie grilline non chiudono occhio pur di sconfiggere l'infida armata della ramazza che vuole pulire Roma a tradimento.


La querelle sull'iniziativa lanciata da Renzi per battere sulla nota dolente della sporcizia nella capitale grillina si trasforma in spy story. Solo che ricorda più Austin Powers che James Bond. Che l'intento di Renzi fosse meramente propagandistico è chiaro. L'idea tra l'altro non è particolarmente originale, fu lanciata da Alessandro Gassman, solo che allora il sindaco era proprio del Pd, l'ex «marziano» Ignazio Marino. I Cinque Stelle però hanno dimostrato meno savoir faire del sindaco chirurgo e, come si dice a Roma, ce so' andati in puzza.

Se la sono presa a male, insomma, e hanno colto un'occasione per le loro tipiche reazioni paranoiche. Così una città dove i cassonetti sono un segnale stradale che dice «qui si può sporcare», da giorni è al centro di un braccio di ferro che sarebbe tutto da ridere, se non fosse giocato sulla pelle, anzi sul naso, dei romani. Da una parte c'è il sindaco Raggi che mai come in questi giorni ha mobilitato truppe netturbine per sottrarre il bottino conteso con i rivali, cioè la monnezza. Il Pd ha deciso di combattere con le stesse armi da 007 de noantri.

Le truppe cammellate mobilitate per la photo opportunity che andrà in scena oggi in una trentina di vie e piazze romane, si muoverà coperta dal più assoluto riserbo: solo all'ultimo minuto saranno resi noti gli obiettivi delle «magliette gialle» piddine.

Non sia mai che, arrivati sul posto, scoprano che i perfidi grillini li hanno anticipati ripulendo le strade prescelte e rovinando le inquadrature dei Tg pronti a celebrare il trionfo renziano.

Pare incredibile, Roma soccombe alla spazzatura e due fazioni politiche si litigano i sacchetti. Ma i romani sono vaccinati da decenni di immondizia politica e non si scompongono. Lo sanno che non durerà. Lunedì, a telecamere spente, si torna a Spqr: Sempre a Terra Questi Rifiuti. -


1 commento:

  1. Tra il tragico ed il comico qualcuno si fa i cazzi propri.

    RispondiElimina