mercoledì 3 maggio 2017

MISTRETTA: LA GIORNATA DIOCESANA.






di - 3 maggio 2017           

Mistretta – Centinaia di giovani, arrivati da tutti i comuni della Diocesi di Patti hanno riempito il centro storico di Mistretta, per vivere la gioia della fede e dello stare insieme nella giornata diocesana.


“Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente”. Il messaggio della giornata è contenuto in questa frase del Vangelo di Luca che ognuno dei partecipanti ha vissuto e portato a casa.
I giovani diocesani sono stati accolti con la grande tavola di benvenuto allestita al largo Neviera, piena di dolci e bevande preparati gratuitamente dalla comunità di Mistretta e offerti dalle attività commerciali. Dopo la “colazione di accoglienza” tutti dietro la Croce, idealmente passata dai giovani di Patti e a quelli di Mistretta, in pellegrinaggio.
Prima tappa a Santa Caterina in cui è stata esposta, per volontà del parroco padre Giovanni Lapin, la statua di San Giovanni Paolo II il Papa che istituito le giornate mondiali della gioventù, poi San Francesco con il festoso saluto al neo Vescovo di Patti Guglielmo Giombanco, terza tappa la Chiesa di San Sebastiano, e alla fine tutti in preghiera al Santuario della Madonna dei Miracoli per seguire la catechesi di monsignor Guglielmo Giombanco.


A salutare i giovani il responsabile diocesano della pastorale giovanile padre Giuseppe di Martino, a scatenare l’entusiasmo delle centinaia di giovani presenti padre Fabrizio Terrasi e la sua band.
Dopo il pranzo nella villa comunale i giovani si sono cimentati in workshop e laboratori, arte e pittura, mimo e danza, video e multimediale e musica.
E’ stata esposta una grande tela ottenuta con materiale riciclato, presentata una coreografia che ha coinvolto i più piccoli, e poi l’esibizione di Suor Rossana la stessa che cantò davanti a papa Giovanni Paolo II. A concludere la giornata la Messa, officiata dal Vescovo e animata dal coro della parrocchia Santa Lucia.
“Grazie a tutti per questa meravigliosa giornata vissuta con Gesù tra noi” ha detto il responsabile diocesano della pastorale giovanile padre Giuseppe di Martino. -


Print Friendly

Nessun commento:

Posta un commento