domenica 7 maggio 2017

Milano, giovane migrante si

impicca alla stazione Centrale

davanti ai passanti.


Un migrante di età compresa tra i 25 e 35 anni si è impiccato alla stazione Centrale di Milano davanti ai passanti che hanno assistito alla scena.


Stamattina intorno alle 12:10 un extracomunitario africano si è impiccato calando una corda da uno dei pali ferroviari alla stazione Centrale di Milano.



La scena è stata vista dai passanti mentre il ragazzo saliva sul muretto e poi si calava con la corda al collo, dal lato della stazione che dà su Via Ferrante Aporti.

L'uomo, che non aveva documenti addosso, è un migrante di età compresa tra i 25 e i 30 anni. Quando è stato soccorso era ancora vivo ma le sue condizioni risultavano gravissime. Trasportato all'ospedale Niguarda è deceduto pochi minuti più tardi.

I soccorsi sono stati chiamati dalle persone che hanno assistito alla scena. Sul posto sono quindi giunti immediatamente i carabinieri della stazione porta Monforte, i vigili del fuoco e il 118. La vicenda è avvenuta pochi giorni dopo il blitz delle forze dell'ordine alla stazione centrale di Milano dove erano stati controllati i clandestini che abitualmente sostano nei pressi della piazza. -


Nessun commento:

Posta un commento