martedì 2 maggio 2017

GRILLO DEI NEBRODI –

Una petizione per fermare

i tagli alla sanità.



            
il-grillo-dei-nebrodi-capo-dorlando

Il meetup nebroideo si attiva contro i tagli alla sanità previsti dal governo siciliano.

Nel pomeriggio di domenica 30 aprile gli attivisti del Grillo dei Nebrodi hanno dato il via alla battaglia contro i tagli alla sanità previsti dal Governo Crocetta che comporterebbero dei disagi (e dei rischi) non indifferenti anche per il territorio della Provincia di Messina.

18196101_10210981710792162_811225382_o

Stando al documento ufficiale della riorganizzazione saranno soppresse tra l’altro:
• le ambulanze medicalizzate di Falcone, Milazzo, Letoianni, Francavilla di Sicilia, Papardo, Gazzi, Piemonte, Taormina, Saponara, Francavilla di Sicilia;
• eliminati i PTE (Presidi Territoriali di Emergenza) di Brolo, Capo D’Orlando, Tortorici, San Piero Patti, Santo Stefano di Camastra;
• tutti i PTE diverranno solo stazioni capolinea delle ambulanze rimaste.
In numeri significa che delle attuali 37 ambulanze (di cui 26 con il medico) ne rimarranno solo 26 e di queste solamente la metà, 13, continueranno ad avere il medico a bordo. Oltre al 118 è prevista la chiusura del reparto di pediatria a S. Agata di Militello.

18193836_1253378301397402_1642394489058024140_n

“Questa prima iniziativa è andata ben oltre le nostre aspettative! In poco più di 2 ore ne abbiamo raccolte più 300 – dichiarano entusiasti gli attivisti – ringraziamo la gente che ha dovuto fare anche qualche minuto di fila pur di mettere la propria firma e faremo il possibile per fermare questo scempio.”.
Secondo quanto riferito dal gruppo di attivisti, quella di domenica scorsa è stata la prima di una serie di iniziative che si estenderanno su tutta la provincia attraverso il coinvolgimento degli altri meetup del messinese e sarà possibile firmare durante la settimana nella sede del Movimento 5 Stelle Capri Leone, in via Nazionale 183 a Rocca. -

Nessun commento:

Posta un commento