mercoledì 24 maggio 2017

Falcone: M5s, striscioni

strappati? Polizia chiarisca.

Deputata "chiederò conto al ministro dell'Interno"




Redazione ANSA PALERMO
News


(ANSA) - PALERMO, 24 MAG - "Sarebbe molto grave se la Polizia, come riportato dalla stampa, avesse ieri strappato e sequestrato a Palermo degli striscioni del movimento studentesco, per cui Giovanni Falcone fu lasciato da solo e le commemorazioni delle vittime di mafia sono piuttosto delle passerelle". Lo afferma in una nota la deputata nazionale M5s Chiara Di Benedetto, capogruppo in commissione Istruzione. "Lo Stato democratico rispetta e tutela sempre le espressioni del dissenso - aggiunge -. Chiederò conto al ministro dell' Interno, Marco Minniti, di questa vicenda, perché a nessuno può essere consentito di proibire la libera manifestazione del pensiero, anche quando i relativi contenuti non dovessero piacere agli apparati pubblici". "La Costituzione - sottolinea la parlamentare 5stelle - non è interpretabile a piacimento, è cristallina. Il questore di Palermo, Renato Cortese, dovrà chiarire come si sono svolti i fatti e per quali obiettivi agli studenti sarebbe stato compresso in via preventiva il diritto di manifestare". (ANSA)

Nessun commento:

Posta un commento