lunedì 15 maggio 2017

Exit poll Nord-Reno

Westfalia, Cdu

Merkel in netto vantaggio.

L'Spd avrebbe invece ottenuto il 30,5.

I Liberali avrebbero ottenuto il 12%.




Redazione ANSA BERLINO
News

I socialdemocratici tedeschi, nel Nord Reno-Westfalia, hanno incassato una terza, pesantissima sconfitta alle amministrative. È la più dolorosa, perché colpisce al cuore, sette giorni dopo la debacle nel nord, il candidato cancelliere, battendolo proprio in casa. La Cdu di Angela Merkel espugna inoltre una roccaforte rossa, la regione più popolosa del Paese, che rappresenta un quinto degli elettori. E manda a casa una coalizione rosso-verde: alternativa alla Grosse Koalition, che ora sembra sempre meno appetibile anche a livello federale. Martin Schulz però va avanti. E stavolta contiene la delusione: "Vinciamo insieme e perdiamo insieme. Adesso dobbiamo capire cosa cambiare a Berlino", ha detto.

Martin Schulz non si dimetterà come Hannelore Kraft, adesso lavorerà al programma. Lo ha detto il candidato alla cancelleria dei socialdemocratici, parlando alla Zdf. "Ho capito che la gente non vuole che io parli solo di giustizia sociale. I cittadini vogliono sapere con precisione quale futuro immagino per questo Paese. Per questo ora lavoreremo al programma, con una seduta speciale del partito. Prendo la critica molto seriamente", ha aggiunto.

Spiazzarono politica, Pirati fuori da ultimo Land  - Qualche anno fa furono un vero e proprio "fenomeno", in grado di spiazzare i grandi tradizionali partiti della Repubblica federale tedesca. Oggi, i Pirati non sono che un ricordo: con le elezioni nel Nord Reno-Westfalia, escono infatti dall'ultimo parlamentino regionale, in cui erano rappresentati. Cinque anni fa presero il 7,8% in questa regione, oggi sono all'1. La parabola di un partito, che si rivelò presto privo di un vero programma, è interessante, perché mostra che esiste una parte dell'elettorato tedesco, predisposta al voto di protesta. Questi elettori fanno talvolta la fortuna di attori nuovi della politica federale, che però poi perdono terreno per strada. Anche Alternative fuer Deutschland , il partito della destra populista, che ha scelto ultimamente di insistere su una politica oltranzista, sta assistendo al progressivo calo del suo consenso. In Westfalia ha ottenuto un risultato sul 7%, non irrilevante quindi, ma comunque lontano dai consensi a due cifre che ha segnato al sua ascesa l'anno scorso. (ANSA)

Nessun commento:

Posta un commento