mercoledì 10 maggio 2017

Di Benedetto (M5s), audio?

Non rubato.

Deputata, non diffuso da noi e c'è costante fuga notizie Procura.




Redazione ANSA PALERMO
News


(ANSA) - PALERMO, 10 MAG - "I partecipanti alla riunione erano pienamente consapevoli e concordi alla registrazione della conversazione. Io e i miei colleghi non abbiamo 'rubato' nulla, non siamo 'ladri'. Ho dato mandato al mio avvocato di querelare chiunque affermi il contrario". Lo scrive sul suo profilo Fb la deputato Chiara di Benedetto (M5s), a proposito dell'audio di 30 minuti di una riunione negli uffici della Camera in cui si sente un colloquio tra Andrea Cottone (dello staff del M5s alla Camera), i deputati Riccardo Nuti, Claudia Mannino, Chiara Di Benedetto e Giulia Di Vita che chiedono al giornalista notizie su Ugo Forello, attuale candidato sindaco a Palermo. Durante la conversazione, Cottone parla di presunte anomalie nella gestione dell'associazione antiracket Addiopizzo, di cui Forello è stato co-fondatore. "Non siamo i responsabili della diffusione dell'audio - scrive Di Benedetto - L'audio è depositato presso la Procura di Palermo, dalla quale vi è una costante fuga di notizie che subiamo da mesi. (ANSA)

Nessun commento:

Posta un commento