lunedì 8 maggio 2017

Dall'Ue subito sferzate a

Macron: "La Francia

spende troppo".

Jean-Claude Juncker avvisa il nuovo Presidente: "Troppi soldi sprechi".


Non sono passate che poche ore dall'elezione del nuovo Presidente della repubblica francese, Emmanuel Macron, ma già da Bruxelles arrivano le prime sferzate a Parigi, con delle richieste ben precise per l'Eliseo.




È al quotidiano belga Le Soir che il presidente della Commissione europea. Jean-Claude Juncker, affida le sue riflessioni, mettendo ben in chiaro che "i francesi spendono troppo e per le cose sbagliate".
Un avvertimento molto preciso dall'Unione Europea, con cui si chiede ai francesi di ridurre la spesa pubblica, alla luce del fatto che, soprattutto, una quota tra il 53 e il 57 per cento del Prodotto interno lordo del Paese va in spesa pubblica. "Questo non può funzionare a lungo", dice Juncker.
La Franche non può contare sulla buona volontà dei suoi partner, aggiunge il presidente della Commissione. "Deve raggiungere un accordo con gli altri, la Germania non è sola nel chiedere una politica di stabilità". (ANSA)

Nessun commento:

Posta un commento