martedì 9 maggio 2017

"BOSCHI CHIESE A UNICREDIT DI COMPRARE BANCA ETRURIA".


© Fornito da La Repubblica

"Maria Elena Boschi nel 2015, non ebbe problemi a rivolgersi direttamente all'amministratore delegato di Unicredit.

Maria Elena Boschi chiese quindi a Federico Ghizzoni di valutare una possibile acquisizione di Banca Etruria".

Lo scrive Ferruccio De Bortoli nel suo libro 'Poteri forti' di cui sono state diffuse alcune anticipazioni.

"La domanda era inusuale da parte di un membro del governo all'amministratore delegato di una banca quotata. Ghizzoni, comunque, incaricò un suo collaboratore di fare le opportune valutazioni patrimoniali, poi decise di lasciar perdere", prosegue De Bortoli.

L'allora ministra delle Riforme, e attuale sottosegretario alla presidenza del Consiglio ha sempre negato di essersi interessata alle vicende della banca di cui il padre era vicepresidente. 

Immediate le reazioni: Boschi "è solo una bugiarda", scrivono su Facebook Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista. "Se non si dimetterà la costringeremo ancora una volta a venire in aula con una mozione di sfiducia". -

Nessun commento:

Posta un commento