lunedì 8 maggio 2017

Barack Obama a Milano,

visita in Duomo e alla

Pinacoteca.

In città per summit internazionale sul cibo del futuro.




Foto Daniel Dal Zennaro
MILANONews


Obama resterà a Milano un paio di giorni, durante i quali incontrerà, tra gli altri, il leader del Pd Matteo Renzi e il sindaco Beppe Sala. L'appuntamento più importante è domani, quando sarà l'ospite d'onore alla terza edizione di Seeds&Chips - The Global Food Innovation Summit, il vertice internazionale sulla food innovation che si è aperto oggi alla Fiera di Rho-Pero.
L'ex presidente americano si è poi trasferito in città da Linate con un corteo di 14 auto, aperto dai poliziotti in moto e chiuso da un'auto della Polizia locale, mentre un elicottero sorvolava la zona. Tutti gli incroci presidiati dai vigili che hanno fermato il traffico, in molti sono scesi dalle auto o i sono fermati ai semafori per scattare foto. Impossibile però riprendere lui, dietro i vetri oscurati dell'auto del Secret Service. Code si sono fermati al suo passaggio, quando il corteo è entrato in città, soprattutto nel trafficatissimo snodo di piazza Cinque Giornate.
Obama ha poi visitato la Pinacoteca Ambrosiana per meno di un'ora e il Duomo, accompagnato dall'arciprete Gianantonio Borgonovo. Anche la moglie di Obama, Michelle, aveva visitato la Cattedrale due anni fa in occasione della sua visita a Expo.
Il segretario del Pd, Matteo Renzi, è al Park Hyatt di Milano, l'hotel dove alloggia Barack Obama, per un incontro privato con l'ex presidente Usa. I due, oltre a questo incontro privato, si vedranno anche questa stasera a cena all'Ispi, Istituto Superiore di Politica Internazionale, dove ceneranno con sedici tra imprenditori e uomini d'affari milanesi. (ANSA)

Nessun commento:

Posta un commento