domenica 30 aprile 2017

Nessuna chiarezza sulle

opere compensative al

tracciato ferroviario di

Terme Vigliatore.


“Sono passati più di 15 anni ed ancora oggi non c’è chiarezza sui lavori legati alle opere compensative connesse al tracciato ferroviario nel comune di Terme Vigliatore, ma soprattutto non è stato ancora riaperto il passaggio a livello della frazione di S.Biagio previsto dal 2008 circa.” Lo sostiene il deputato Alessio Villarosa del Movimento 5 Stelle che ha depositato, dopo numerose segnalazioni e dossier ricevuti sul tema, un’interrogazione sulle opere compensative al tracciato ferroviario che negli anni sono state previste ed effettuate per il comune di Terme Vigliatore. Interrogazione che chiede esplicitamente al Governo quali iniziative di competenza intenda adottare per verificare la corretta esecuzione e gestione dei lavori connessi alle opere compensative al tracciato ferroviario, ancora oggi non totalmente realizzate, e se il Governo intenda intervenire, per quanto di competenza, per una veloce realizzazione. “Dopo quasi 20 anni di lavori prima eseguiti e poi smantellati, opere realizzate, liste e riunioni, sottopassi non presi in consegna da ANAS <>, non si ha ancora ad oggi un collegamento fra la SS185 e la SS113 di Terme Vigliatore e soprattutto, nonostante le numerose segnalazioni e atti sul tema nessuno degli enti governativi interessati ha fatto chiarezza su come siano stati svolti i lavori e sul perché negli anni siano state prese scelte quasi discrezionali alcune delle quali neanche discusse in consiglio comunale”. -

Nessun commento:

Posta un commento