giovedì 13 aprile 2017

G7 Taormina – Escluse le

orchestre siciliane dal

concerto per i capi di Stato.


da www.canalesicilia.it  

Musica Classica

“L’esclusione delle istituzioni concertistiche siciliane dalle iniziative collegate alla riunione G7 di Taormina, che vedranno invece l’esibizione della blasonata orchestra sinfonica della Scala, è l’ennesima gaffe che enfatizza piuttosto che eliminare i pregiudizi sulla nostra regione”. Lo dice il parlamentare regionale PD Pino Apprendi.

“Non posso che sostenere la protesta degli orchestrali siciliani – sottolinea Pino Apprendi –  ingiustamente discriminati nonostante con instancabile passione e senso del dovere producano arte e bellezza ed esportino la loro professionalità in tutto il mondo.

Abbiamo accolto con gioia la notizia del summit di Taormina  – continua – perché sarebbe stata una buona occasione per cancellare l’immagine stereotipata di una regione terra di mafia e priva di iniziativa e professionalità e invece dopo  le polemiche  su una delle immagini diffuse dal Governo che per promuovere il G7 che si terrà a Taormina enfatizzava i soliti  clichè e preconcetti anche l’esclusione delle istituzioni sinfoniche siciliane dal concerto davanti ai capi di Stato che si terrà il 26 maggio al Teatro antico non fa che aumentare la delusione”. -

Nessun commento:

Posta un commento