giovedì 20 aprile 2017

Barcellona, distrutte

le targhe dedicate al

giudice Borsellino.


E’ successo all’ingresso dei Giardini Oasi, in pieno centro, nel giorno di Pasquetta. Un episodio sconcertante che fa riflettere. Ignoti hanno distrutto le targhe collocate dall’ “Associazione Contro tutte le mafie Paolo Vive”. Raffiguravano il magistrato Paolo Borsellino, vittima di un agguato mafioso consumatosi in Via D’Amelio, a Palermo, il 19 luglio 1992. L’Associazione si augura che i responsabili possano essere identificati e possano pagare per quello che hanno fatto. “Rattrista pensare che si possa compiere un gesto così vile per un qualsivoglia motivo – ha affermato il Presidente Tindaro Di Pasquale –ancor di più dispiace pensare che, inconsapevolmente, auspichiamo, si è offeso il dott. Borsellino. Chiederemo ai Carabinieri ed al Corpo di Polizia Municipale di risalire ai responsabili, dal momento che la zona è coperta dal sistema di videosorveglianza e, allo stesso tempo, provvederemo alla ricollocazione delle targhe, con la speranza che quanto accaduto non abbia a ripetersi. Tuttavia, quanto accaduto ci fa comprendere come ancora sia importante compiere, sin dai ragazzi, una intensa opera di sensibilizzazione al “rispetto del quotidiano”, che è la base di una più bella e giusta società del domani.” -

Nessun commento:

Posta un commento