sabato 22 aprile 2017

Ancora tensione a Parigi:

uomo col coltello in stazione.

Persone in fuga alla Gare du Nord, ma i gendarmi, armi in pugno, hanno immobilizzato e arrestato l'uomo armato.

Ancora paura a Parigi dopo l'attentato di giovedì sera che ha provocato la morte di un agente di polizia.



Un uomo questo pomeriggio si aggirava armato di coltello all'interno della Gare du Nord. L'uomo si sarebbe avvicinato agli agenti, che avrebbero estratto le armi e gli avrebbero intimato di restare fermo e spiegare perché avesse con sé il coltello. Avrebbe allora spiegato di "temere per la propria vita", ha dichiarato una fonte di polizia. E in questo quadro la Francia domani si appresta ad andare al voto per il primo turno delle presidenziali. La Francia da diverso tempo è costantemente sotto la minaccia jihadista.
Secondo i servizi francesi domani potrebbe essere una giornata abbastanza tesa per tutto il Paese. E così i servizi definiscono in questo momento "indispensabile la presenza della polizia all'apertura". Inoltre si temono anche disordini soprattutto nelle periferie nel caso in cui i candidati di destra e di estrema sinistra possano accedere al secondo turno. Insomma il quadro che emerge da queste ore mostra una Francia che probabilmente ha voglia di voltare pagina dimenticando Hollande ma che è ancora sotto choc per i numerosi attentati da quello di novembre 2015. -

Nessun commento:

Posta un commento