lunedì 31 ottobre 2016

Trasferiti in anticipo:

già da oggi migranti

alla caserma Montello.

Un primo scaglione dei 300 previsti già entrato nell'edificio in zona piazza Firenze.


Dovevano arrivare domani i migranti, invece il trasferimento dai centri d'accoglienza è iniziato in anticipo e già oggi meno della metà dei migranti sono entrati alla caserma Montello, luogo deputato ad accoglierli a Milano, al centro di proteste nei giorni scorsi.



Rimarranno per 14 mesi i richiedenti asilo, accolti nella zona di piazza Firenze dalla "Fondazione fratelli di San Francesco d'Assisi". Trecento persone che saranno trasferite a scaglioni e per cui si annunciano già contestazioni.
"Noi non ci siamo ancora arresi e continueremo a lottare per dire no all'uso della caserma Montello e stasera dalle 21 alle 23 faremo un presidio autorizzato per dire no all'uso della Montelloper ospitare clandestini, perché di clandestini si tratta se entrano nel paese senza documenti", ha detto questa mattina Sabrina Geraci, del comitato Milano sicura.
Critiche anche da Fratelli d'Italia. "Abbiamo appena appreso che il trasferimento dei migranti alla Montello è cominciato al buio, in modo furtivo, e si è concluso alle prime luci dell'alba. Sala e Majorino agiscono come i ladri di Pisa: parlano di città accogliente, dicono che i residenti accettano con gioia l'arrivo di nuovi migranti, poi però i migranti arrivano di notte". -

Nessun commento:

Posta un commento